“Sono profondamente convinta, e gli anni di lavoro a scuola me lo confermano, che lo sviluppo emozionale è quello che deve essere maggiormente curato per la crescita armonica dei bambini, e che il compito dell’adulto è quello di accompagnarli, affinché riconoscano come la consapevolezza di sé possa diventare apprendimento.” La danza è una delle discipline motorie più complete in assoluto e dà ai bambini benefici sia fisici che psicologici

Nata a Vicenza il 19 maggio 1973, insegnante alla scuola dell’infanzia.

Sempre in movimento e appassionata di musica fin da piccola, dai 5 anni frequenta corsi di ginnastica ritmica presso il Patronato Leone XIII di Vicenza, partecipando anche a gare e, per qualche anno, ai Giochi della Gioventù. Studia anche pianoforte e solfeggio fino ai 12 anni, affinando l’orecchio e la cultura musicale.

Nel 1995 partecipa come Personal Assistant di una cantante lirica ospite al Festival dei Due Mondi di Spoleto, rimanendo folgorata dalle lezioni di flamenco tenute da Manolo Marìn ad alcuni suoi allievi impegnati nella Carmen di Bizet, con la regia di Carlos Saura. Rientrata a casa, cerca insegnanti di flamenco e incontra Elisabetta Mascitelli, con la quale studia ancora oggi e che rappresenta per lei un punto di riferimento fondamentale per la propria preparazione e crescita.

Nel corso degli anni studia con numerosi maestri: Juana Calà e Javier Baròn, presso la Peña Andaluza di Rovereto; Juan Carlos Lerida, durante Bolzano Danza; Manuel Betanzos, presso Arte y Flamenco a Torino; Manuel Liñan presso la scuola Punto Flamenco di Milano. Partecipa anche alle opportunità di studio organizzate da Spazio MeMo a Vicenza, con Claudio Javarone, Juan Paredes, Lara Ribichini, Carmen Meloni.

Partecipa fin dalla prima edizione, nell’anno accademico 2011-2012, al Laboratorio coreografico con Elena Vicini, altro suo riferimento basilare, che le permette una crescita personale e artistica costante grazie allo studio in più livelli tecnici e nella Masterclass; prende parte agli spettacoli di fine corso sia nelle coreografie di gruppo che in assoli.

Studia regolarmente con Elisabetta Mascitelli, approfondendo tecnica e coreografia.

Insegna in una scuola dell’infanzia paritaria della città dal 2005, gestendo non solo la programmazione di sezione e di plesso, ma anche l’attività ludico-motoria, la musica, il laboratorio di informatica e quello di inglese. È insegnante IRC, a seguito di corso abilitante biennale. Partecipa ogni anno a corsi di formazione che approfondiscono diversi aspetti del lavoro di docente dell’infanzia: dal valore educativo della musica alla pratica psicomotoria, dalla body percussion allo studio e riconoscimento delle difficoltà emotive nella fascia 3-6.

Sta facendo formazione personale sull’outdoor education come nuova forma di didattica nell’ambito della scuola dell’infanzia; si interessa di neuroscienze e psicologia dell’età evolutiva nello studio delle emozioni come fulcro principale su cui basare l’azione educativa.

Ha conseguito la certificazione ISE II (B2) di inglese presso il Trinity College of London.

Sta frequentando la Scuola biennale per Coordinatrici di Fism.

Dal 2017 è Coordinatrice nella scuola in cui lavora, gestendo la relazione tra le docenti, i rapporti scuola-famiglia e quelli con l’Amministrazione della scuola stessa.